Vai al contenuto
Choose language
Truly Italian In The World

Truly Italian in The World: New York

Truly Italian in The World: New York
Light mode
Dark mode

New York: senza tempo e senza sonno

Sono arrivato qui a New York anni fa per ingenua curiosità, da turista; ero un osservatore affascinato, rapito da questa metropoli che mi ha avvolto e accolto con la sua intensità e la sua straordinaria diversità. Ancora oggi ogni passo è un’avventura, ogni sguardo una scoperta.

New York conserva il fascino e l’attrattività di una città incredibile, senza tempo e senza sonno, cosmopolita per eccellenza. Si conferma negli anni la destinazione perfetta per chi vuole vivere esperienze speciali, perdendosi tra le sue strade che raccontano storie, nei quartieri così diversi l’uno dall’altro, con le loro identità, come piccole città nella città. Residenti o turisti, per lavoro, amore o in vacanza, a New York le persone arrivano da ogni parte del globo, portando le proprie storie, sentendosi liberi. Chi giunge qui di passaggio sa che non sarà più lo stesso, una volta tornato a casa.

In questa città magica nascono nuove idee, mode e stili, per poi diffondersi in tutto il mondo. Ogni giorno si alternano mostre, eventi, sfilate, concerti, convegni e presentazioni. Non ti sentirai mai fuori luogo qui. NY accoglie tutti.

Durante la settimana, l’inizio delle mie giornate qui, nel mio appartamento situato nel vibrante Meatpacking District, è segnato dal profumo di caffè preparato con la mia Gaggia Classic. Ogni mattina, è questo il mio rituale sacro e irrinunciabile, che dà il via a tutto. Dopo aver macinato i chicchi, verso una dose nel filtro e presso, per poi agganciare il portafiltro alla macchina. Premo un tasto e il mio espresso prende forma nella tazzina.

Oggi, però, è domenica, e, con le mie scarpe già allacciate ai piedi e la giacca allacciata, sono pronto a sfidare il freddo e uscire a correre.

Sto attraversando la High Line, un parco urbano costruito su un’antica ferrovia sopraelevata, che mi offre una prospettiva unica della città e un respiro di aria fresca in mezzo alla frenesia che scorre attorno a me. La vista delle strade di New York che dovrebbero ormai essermi familiari non cesserà mai di sorprendermi. È una città in evoluzione perpetua, un cantiere sempre aperto, con nuove forme architettoniche e nuovi modi di riprendersi e interpretare gli spazi. Una metropoli enorme, ma
allo stesso tempo, a dimensione umana.

Una volta terminata la mia corsa, ritorno a casa. Mi sento come se avessi conquistato un piccolo pezzo di questa grande città, in cui ho un rifugio accogliente, che avevo sempre sognato. Come al solito, il caffè mi offre la carica di cui ho bisogno. Dopo aver preparato l’espresso in una tazza più grande, ci verso dell’acqua calda appena erogata con la lancia a vapore della mia Classic: ecco pronto il mio americano. Mentre il profumo di caffè continua a diffondersi per la cucina, faccio colazione con un bagel al salmone, il mio preferito. Anche se mi sono fermato, fuori la città è sempre in costante movimento, un groviglio di strade, auto, persone.

This site is registered on wpml.org as a development site.